Preghiere - Sito della Parrocchia Sant'Andrea di Cordovado PN

Vai ai contenuti

Menu principale:

Preghiere

SPIRITUALITA'
PREGHIERA A MARIA

Beata sei tu, Maria
Vergine dal cuore infinito.
Intuisci con affetto di Madre
le segrete attese di ogni persona,
che cerca il senso autentico
della propria Chiamata.
Incoraggia con cuore di Madre
il profondo desiderio di ogni vita,
che sa farsi
dono e servizio nella Chiesa.
Donaci la tua mano dolce,
quando la strada delle scelte
si fa ardua e faticosa.
Donaci la tua fede trasparente,
quando il nostro cuore
è dubbioso ed inquieto.
Donaci la tua preghiera fiduciosa
per capire,
per partire,
per servire.
Vergine Madre, semplice nel cuore.
Vergine Sorella, sostegno nel cammino.
Vergine Amica, infinito Sì all'Amore.
Intercedi per noi sante Vocazioni,
dono gioioso della Carità di Dio.
Amen

Gesù tu piangi con noi

quinta di quaresima Tonino Lasconi

Gesù, tu piangi con noi.


Signore Gesù,
chissà quanti come me
oggi, come ogni giorno,
piangono un familiare, un parente,
un amico, una persona cara…

Come Maria, come me, ti gridano:
“Se tu fossi stato lì non sarebbe morto.
Vieni a svegliarlo come hai fatto con Lazzaro”.
Ma tu non verrai.

Tanti erano morti quel giorno con Lazzaro,
e i parenti e gli amici ti pregavano di svegliarli.
Ma soltanto dal sepolcro di Lazzaro
togliesti la pietra,
per farci capire che tutti coloro che muoiono
non sono morti, ma dormono.

Signore Gesù
davanti al sepolcro di Lazzaro ci hai rivelato
che Dio non vuole la morte ma la vita.
Tu hai pianto, come Marta e Maria,
come ogni parente e amico,
per dirci che Dio soffre e piange
quando la morte colpisce.

Signore Gesù,
tu ora piangi - io lo so -
con me, con le mogli, con i figli
con le sorelle, con gli amici…
di coloro che oggi ci hanno lasciato.
Il tuo pianto ci dà la certezza
che anche i nostri Lazzaro non sono morti:
si sono già risvegliati in te.

Maria, Vergine della fede

La tua fede, Maria, ci stupisce ancor oggi.
E anche noi, come Elisabetta, proclamiamo insieme: "Beata tu, che hai creduto".
Beata tu, Maria, che ti sei fidata di Dio: quando Egli chiede di partecipare
al suo progetto di amore, non lascia mancare mai il sostegno della sua presenza.
Beata tu, Maria, che ti sei lasciata prendere per mano da Lui e ti sei lasciata condurre nei momenti della gioia e in quelli della tristezza, nei giorni del dubbio e in quelli del dolore.
Beata tu, Maria, che ti sei abbandonata a Dio e ti sei lasciata coprire dalla sua ombra: hai permesso che Egli agisse in te, nel tuo corpo e nel tuo cuore e facesse di te la Madre del Messia, la Madre del Figlio di Dio.
Maria, ravviva la nostra fede: allora anche noi apriremo la bocca per cantare le meraviglie che Dio compie per i suoi servi.

Preghiera per le vocazioni di Papa Benedetto XVI


O Padre, fa’ sorgere fra i cristiani numerose e sante  vocazioni al sacerdozio, che mantengano viva la fede e custodiscano la grata memoria del tuo Figlio Gesù mediante la predicazione della tua parola e l’amministrazione dei Sacramenti con i quali tu rinnovi continuamente i tuoi fedeli.
Donaci santi ministri del tuo altare, che siano attenti e fervorosi custodi dell’Eucaristia, sacramento del dono supremo di Cristo  per la redenzione del mondo.
Chiama ministri della tua misericordia, che, mediante il sacramento della Riconciliazione, diffondano la gioia del tuo perdono.
Fa’, o Padre, che la Chiesa accolga con gioia le numerose ispirazioni dello Spirito del Figlio tuo e, docile ai suoi insegnamenti, si curi delle vocazioni al ministero sacerdotale e alla vita consacrata.
Sostieni i Vescovi, i sacerdoti, i diaconi, i consacrati e tutti i battezzati in Cristo, affinchè adempiano fedelmente la loro missione al servizio del Vangelo.
Te lo chiediamo per Cristo nostro Signore.
Amen.
Maria, Regina degli Apostoli, prega per noi!

AVE, O MARIA

O Maria, tu che hai conosciuto il Bene supremo
La cui luce splende al di là delle tenebre,
tu che vivi nella dimore celeste,
volgi verso di me il tuo sguardo
e ascolta benigna la mia fervente preghiera.
Guida la mia debole mano,
affinché io possa tessere per te le lodi più belle,
tu sei la pura bellezza che incanta
e attira fortemente i cuori degli uomini;
tu sei colei che trasforma il fuoco della passione terrena nella soavità dell’amore celeste.
Tu sei colei che porta nel cuore
La corrente che dà vita, che assiste i deboli
E sana gli ammalati con l’eroismo dell’amore;
tu sei colei che lenisce le ansie e i tormenti;
tu sei colei che previene i desideri degli umili;
“tu sei colei che l’umana natura nobilitasti sì, che il suo fattore non disdegnò di farsi sua fattura”.
Ma soprattutto…
Tu sei colei che ha donato al mondo Cristo Gesù,
luce  che sorge dalle tenebre,
gioia, che nascosta nel cuore della luce:
tocca l’animo della creatura
per renderla partecipe della sua immortalità.
Grazie, o Maria!

Preghiera per i catechisti e le catechiste

A loro un giorno è stato chiesto, Signore,
di vivere un'avventura, di entrare in quell'impresa
che è l'educazione alla fede in te, l'Unto di Dio.
Molti agli inizi, timorosi, si sono schermiti;
e questo depone a favore della loro saggezza:
è difficile inserirsi nel cammino che porta verso di te!
Poi hanno chiesto di poterci pensare
perché l'impegno chiamava in causa
anche gli altri membri della loro famiglia.
Hanno domandato di non essere lasciati soli
perché già prevedevano ostacoli e difficoltà.
Ma poi, Signore Gesù, si sono fidati.
Più di te, che del loro parroco.
Più del vangelo, che delle loro capacità.
Più della tua grazia, che dei loro metodi.
Grazie a loro la tua Parola raggiunge bambini e giovani,
fanciulli e adolescenti, e talora anche gli adulti.
Grazie a loro almeno una volta alla settimana
c'è uno spazio per te:
per fare domande e trovare risposte,
per conoscere le esperienze degli altri
ed esprimere la propria,
per confrontarsi con una Parola tanto esigente
quanto capace di consolazione e speranza.

Torna ai contenuti | Torna al menu